C’è poco da dire… In piena bufera Covid, Michele Grazioli, che per inciso ci onoriamo di avere come vicepresidente degli AdR, non demorde, e crea a Milano un’importante società per azioni che significativamente chiama VEDRAI; il periodo è dei più difficili, non solo perchè tutto il mondo produttivo è in brusca frenata, ma anche per le tante restrizioni dovute al Covid: immaginate solo di dover istruire il nuovo personale di tecnici altamente specializzati e doverlo fare a distanza!

Ma tagliamo corto: difficoltà di ogni tipo, importante società creata da pochi mesi e, potremmo dire, non ancora neppure svezzata, eppure… eppure VEDRAI è promossa nelle TOP10 società europee di intelligenza artificiale (AI).

Ulteriore significativo particolare: la rivista specializzata CIO APPLICATIONS EUROPE sceglie VEDRAI SpA, di cui appunto Michele è fondatore, presidente e CEO (amministratore delegato), quale società emblema delle TOP10.

A questo punto mi pare più che corretto affermare, senza paura di esagerare, che Michele è sul tetto d’Europa.

I complimenti a Michele sono ormai una consuetudine, così come le felicitazioni al papà Primo Grazioli, nostro importante socio e sostenitore, e a tutta la famiglia, e non ci resta che incrociare le dita, sperando che, non solo per Michele, ma per tutto il pianeta possa fiorire un 2021 di piena ripresa e prosperità.

Alla prossima, Mauro Belviolandi

PS: alla prossima parleremo un po’ di noi e del sostegno che vi chiediamo tesserandovi per il 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.