Il posto è ancora quello, ma il cancello è elettrico e via Galantino è irriconoscibile.

Allora era una via stretta, e cedeva il passo allo scorrere della roggia Comuna; subiva le ondate di sfrenata allegria e spensieratezza dei bambini e dei ragazzi delle “tecniche” e delle elementari, in troppi per starci tutti in via Marconi.

E’ in quella via e in quel potente scenario di vitalità che la mia mente colloca Albina, una donna con tanta forza, di quelle che crescevano i figli, curavano la casa, ma anche badavano all’orto e agli animali da cortile…

E’ per questo che il lutto di Marisa è anche il nostro lutto.

Ma c’è pure  un che di consolatorio nella persistenza di quei ricordi, del tranquillo incedere del carro di papà Migula, e sembra quasi di sentirlo quel caratteristico scalpiccìo di zoccoli del suo cavallo.

Il cancello è elettrico, la via è irriconoscibile, ok, ma forse per il forte profumo di quel fieno, che ancora ci pare di avvertire fra quei muri,  noi siamo convinti che, di quel tutto, sicuramente qualcosa ancora rimane.

A Marisa, nostra consigliera e socia fondatrice, ai fratelli Ferruccio e Piero, e a tutti i famigliari, esprimo le più sentite  condoglianze a nome del consiglio direttivo degli AdR,

Mauro Belviolandi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.